L’Este 24 è una barca da regata progettata da German Frers e costruita in oltre 150 esemplari, destinata a rivestire un ruolo importante nel panorama velico mondiale ed a stimolare, per le sue peculiari caratteristiche,  le nuove generazioni di velisti, sia per competere in regate che per la navigazione in crociera.

L’estrema facilità di manovra in tutte le condizioni di vento e di mare consente all’Este 24 di navigare anche con pochissimo vento, rendendo praticamente superfluo il motore.

Ad una facilità di conduzione e di manovra in mare corrisponde una altrettanto facile gestione della barca a terra. La deriva è a baionetta retrattile e la carrellabilità dell’Este 24 è garantita da un carrello trainabile da un’auto di media cilindrata.

La classe monotipo Este 24 è stata costituita ufficialmente nel 1996 e l’attività sociale offre agli armatori numerose possibilità, d’imparare,  regatare e  perfezionarsi.

L’uso di compositi e di resina vinilestere di qualità ha permesso di coniugare la leggerezza con quella rigidità richiesta ad una barca sportiva, garantendo anche una barriera contro l’osmosi. Tale rigidità è inoltre assicurata dai controstampi strutturali e dalla moderna tecnica di impregnazione in infusione sotto vuoto. Tecnica che garantisce, inoltre, una rigorosa omogeneità di peso tra le diverse imbarcazioni della classe. Il bompresso in carbonio retrattile e l’albero privo del paterazzo garantiscono facilità di montaggio e di regolazione in regata.

Due metri e cinquanta di pozzetto, diviso dal trasto randa posto sul fondo , rendono agevole il movimento dell’equipaggio durante le manovre. Il gavoncino ricavato sul fondo del pozzetto può ospitare un piccolo fuoribordo da 2,3hp, le dotazioni di sicurezza, i parabordi e le cime di ormeggio.

  • Lunghezza f.t. mt.7.50
  • Lunghezza galleggiamento mt.6.70
  • Larghezza max mt.2.50
  • Dislocamento a vuoto Kg.980
  • Zavorra Kg.330
  • Immersione mt.0.4/1.7
  • Superficie velica:
  • Randa mq.26.8
  • Fiocco 102% mq.15.3
  • Gennaker mq.58
  • Numero cuccette 4

ALBERO E VELE

La singolarità del piano velico, un frazionato a 7/8, sta nella totale assenza di paterazzo; a prua un fiocco al 102% della J dotato di semplici garrocci. Rake e catenaria vengono così regolati dalla scotta della randa e dal vang. L’albero Z-Spars, di alluminio lucidato a specchio, pesa 30 Kg. Le crocette larghe quanto la barca (le lande sono in falchetta) e molto angolate verso poppa forniscono la necessaria flessibilità.